CONSIGLI NATALE Pubblicato su L’Eco di San Gabriele

Il Natale si avvicina,  quindi a questo proposito vorremmo dare qualche  consiglio sperando ovviamente nella sua utilità. Ma prima di ciò e spero che mi perdoniate,  vorrei tanto che questa, che non è una semplice ricorrenza, possa portare  un po’ più di serenità e di bontà per tutti quanti,  poiché ritengo che in momenti come questi di tali questioni ve ne sia proprio bisogno.

Ma veniamo a noi:

Innanzitutto definitevi un budget di spesa, al fine di evitare spiacevoli sorprese e per evitare di trovarvi in difficoltà di fronte a tutti gli ulteriori impegni previsti con il nuovo anno. Tale budget deve considerare quantità della spesa, i destinatari e possibilmente qualche presente a bimbi bisognosi che non hanno nulla da ricevere.

Importante inoltre è la qualità del regalo e cioè pensate a quelli che sono i gusti delle persone e a quello che maggiormente gradirebbero.

Non dimenticate mai che è sempre apprezzata l’utilità del regalo ed in questa categoria i prodotti alimentari, un buon libro o della buona musica ci ricadono sempre. Nell’indecisione sappiate che sono molto apprezzati i buoni spendibili: da una serata a teatro o al cinema, dai libri ai pacchi alimentari od anche a gite organizzate in luoghi turistici e nelle città d’arte.

Cominciate subito a pensare ai vostri acquisti, non aspettate gli ultimi giorni o addirittura la stessa vigilia, comportandovi così avrete maggiore scelta, una possibilità in più di trovare ciò che vi preme al miglior prezzo e comunque senza la fretta eviterete errori o acquisti sbagliati. Ed infatti avendo più tempo potete confrontare i prezzi in più negozi e così acquistare con più convenienza. Mi raccomando acquistate ovunque ma non soffermatevi in luoghi dove si vendono articoli contraffatti o di dubbia provenienza. Per risparmiare qualcosa mettete in discussione la affidabilità e la stessa sicurezza, soprattutto quando in causa sono dei bimbi. E una volta fatto l’acquisto conservate scrupolosamente lo scontrino. Tale prova di acquisto vi da il diritto, qualora il prodotto sia difettoso o non conforme a quanto pubblicizzato, in base alle norme di legge alla sua sostituzione od anche alla restituzione di quanto pagato.

Una cosa da non sottovalutare , sempre per essere attenti al risparmio, è quella degli addobbi natalizi fai da te: fatevi una passeggiata in un bosco e lì troverete ogni forma gratuita e molto carina allo scopo, dalle coloratissime foglie o rami spezzati ( mi raccomando non spezzateli voi ) alle pigne, alle bacche e in alternativa la frutta o le stesse uova colorate.

Ma il nostro amore per la natura ci porta a fare altre due considerazioni che naturalmente, come sempre, lasciamo alla esclusiva volontà del singolo cittadino ad utilizzarle  ed è da un lato quella di scegliere alberi di natale sintetici per evitare l’annuale strage di abeti naturali e dall’altro lato quello di evitare lo spreco immenso di carta  (sempre di alberi si tratta) per impacchettare i regali. Addirittura allucinante consideriamo  la pratica di impacchettare libri o dischi musicali.

Non abbiamo certamente detto tutto, ma solo qualche utile consiglio e qualche accorgimento per potere passare un Natale all’insegna dell’ utilità e della sobrietà  

evitando sprechi o peggio ancora  sfarzi non appropriati  ed inoltre, perché no, anche all’insegna di opere di bene verso chi sta peggio di noi. E credetemi questi comportamenti sono in fondo il miglior regalo che possiamo fare a noi stessi. Buon Natale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *